giovedì , 6 Agosto 2020

Roberto Corino: «Un grande lavoro di squadra»

Roberto Corino è uno di promotori della ripresa del balon, prevista il 1 agosto. «Ma non è merito mio… Dopo lo stop dei campionati, volevo cercare di fare ‘qualcosa’ per la pallapugno. Mi sono confrontato con Ezio Raviola che aveva in testa la mia stessa idea, poi si sono aggiunti altri giocatori e altri dirigenti, quindi la Federazione e la Lega delle Società che hanno dato il loro apporto. Direi un bel lavoro di squadra nel far nascere la Superlega».
Troppe incognite per le società per un campionato al ‘completo’, soprattutto da punto di vista economico, con questo torneo si cerca di andare avanti comunque. «Credo che sia stata l’unica soluzione per tornare a giocare – ancora Roby – c’è un montepremi finale grazie all’apporto degli sponsor, Banca d’Alba e Acqua San Bernardo, i giocatori rinunciano al loro ingaggio e puntano appunto al montepremi, e le società possono guardare con fiducia al futuro: con una stagione senza balon sarebbe stato davvero difficile ripartire il prossimo anno. Giocano solo le squadre di A, ma tutti sono coinvolti in questo progetto, anche i giovani, perché è un segnale per tutto il nostro sport. Ma ripeto è stato un lavoro di squadra: la Federazione ha capito la situazione, ha dato e darà il suo apporto per la stesura dei nuovi protocolli per le partite e per tutto quello che riguarda regolamenti e calendari». Un torneo ‘vero’. «Certamente, e per questo si chiamerà Superlega. Adesso aspettiamo di tornare in campo con le amichevoli, fondamentali per riprendere un po’ il ritmo partita, poi si farà sul serio. Non sappiamo ovviamente adesso se e quando ci potrà essere il pubblico, ma abbiamo tante idee in testa per gli appassionati, perché abbiano ogni giorno sempre più voglia di balon». Un Corino ‘scatenato’ anche lontano dai campi, in attesa di rivederlo negli sferisteri: ha già preparato logo e video di presentazione della Superlega….

Vedi anche

Anche la Regione Piemonte autorizza la ripresa degli sport di contatto (pallapugno compresa)

Anche la Regione Piemonte ha emanato un’ordinanza (il 17 luglio) che autorizza dal 18 luglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.