La pallapugno è pronta a scendere in campo ad agosto

I campionati di pallapugno sono annullati per il 2020, ma il balon è pronto a tornare negli sferisteri: i dirigenti delle squadre di serie A, infatti, si sono parlati e alla fine, venerdì sera, nella riunione promossa da Fipap e Lega delle Società, hanno deciso di organizzare – comunque sempre sotto l’egida federale – un torneo per quest’estate con una formula che prevede un girone di sola andata nella prima fase, e un tabellone a eliminazione diretta con le prime otto nella seconda. Si dovrebbe partire il 1 agosto, ma il condizionale è ancora d’obbligo: attualmente in Piemonte gli eventi sportivi sono ancora vietati, bisognerà poi capire se e quando si potrà giocare a porte aperte, dovrà essere redatto un nuovo protocollo per le partite, dopo quello per la ripresa degli allenamenti. Ma le società e i giocatori, insieme alla Fipap, sono determinati a far ripartire la pallapugno. Ci sono già gli sponsor per la manifestazione (Banca d’Alba e Acqua San Bernardo hanno già dato il loro consenso), la Fipap è pronta a mettere in moto la macchina organizzativa, definendo i dettagli nel prossimo consiglio federale, auspicando che a breve ci sia il via libera da parte di Governo e Regioni. Nei prossimi giorni verranno definiti gli ultimi dettagli, noi saremo pronti a far vivere tutte le emozioni del balon, sperando che possiate viverle direttamente negli sferisteri prima possibile.

Vedi anche

Supercoppa a Ceva, finali di Coppa Italia a Ricca

Saranno le quadrette di Massimo Vacchetto e Federico Raviola a giocarsi la Supercoppa: il Cortemilia, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.