sabato , 10 Aprile 2021

Il mondo del balon piange Giacomo ‘Lino’ Rovera

Il mondo del balon piange Giacomo Rovera, per tutti Lino. Nello sferisterio di Canale lo ricordano per l’impegno nella società, ma soprattutto perché era il segnapunti ufficiale della squadra.
Ma Lino è stato anche un bel giocatore, classe 1940, sfornato – si legge in Cento anni di pallone elastico – dal vivaio di Castellinaldo d’Alba. Ha preso parte a vari campionati di III e II categoria, ottenendo buoni piazzamenti. Nel ’69 ha partecipato al campionato di serie A al fianco di Feliciano (a Cairo Montenotte, ndr). È un atleta rude e massiccio, tenace e orgoglioso, che gareggia con un’acre volontà di vittoria. Batte e ricaccia, il suo colpo, specie di volo è carico di forza e di ‘effetto’. Temperamento di lottatore, non si dà mai per vinto ed è capace di recuperi sorprendenti.
I funerali si svolgeranno nella parrocchia di San Dalmazzo di Castellinaldo mercoledì 3 marzo alle ore 15.

Vedi anche

La Virtus Langhe crede in Paolo Vacchetto e riscatta il suo cartellino

«Un investimento per il futuro, visto che crediamo fortemente nel suo valore», così il presidente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.