Le novità in C1

Il nuovo volto della serie C1 ha ormai preso forma: la prima novità del 2008 è rappresentata dal numero di formazioni partecipanti, che sale a quota 12, secondo le disposizioni del Consiglio Federale varate lo scorso anno. Dalla serie B è arrivata la Monferrina (che scommette su due giovani, già insieme nell’anno dello scudetto Juniores a Mondovì, Sonny Boetti e Gianluca Vada), ma non il Bubbio che ha scambiato il diritto con la Canalese, che dunque rimane in C1 ancora con Mario Marchisio e Diego Montanaro. Poi, ci sono le “confermate”: dunque ecco la Caragliese (con Danilo Rivoira che avrà da spalla Einaudi, già battitore della C2), il Bistagno (confermato Panero, ma con spalla molto probabilmente Core), poi la Pro Spigno (ancora con Diego Ferrero, mentre il centrale sarà Luigino Molinari) e la Maglianese (capitano sempre Davide Ghione, con cui giocherà Alberto Priero da spalla). Rinunciano al diritto, invece, la Rialtese e la Castellettese: la prima l’ha venduto alla Pro Paschese (in campo con Daniele Biscia e la new entry Alessandro Gregorio), mentre la seconda l’ha ceduto al Rocchetta Belbo (con Rizzolo, al ritorno in campo). Le neo promosse Tavole (dalla C2) e San Leonardo (dall’Under 25) rinunciano alla C1, in favore rispettivamente di Ricca (con Rissolio e Boffa) e del Torre Paponi (con Amoretti capitano). La Caragliese, poi, avendo conquistato un ulteriore diritto di C1 grazie al secondo posto in Under 25, lo ha ceduto in favore della Monticellese (che schiererà Rosso e Marchisio). Infine, ai nastri di partenza, ecco anche l’Albese, che – dopo lo scudetto in serie C2 – conferma la coppia Busca-Olocco.

Vedi anche

C2, Gottasecca prima finalista

Gottasecca in finale di C2, grazie al successo nel match di ritorno con l’Augusto Manzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.