domenica , 18 Agosto 2019
Home / Pallapugno / Serie B / Coppa Italia, tempo di semifinali in B. Ma cosa è successo nelle edizioni scorse?

Coppa Italia, tempo di semifinali in B. Ma cosa è successo nelle edizioni scorse?

Tempo di semifinali di Coppa Italia di B: si martedì 6 agosto alle 21 a Santo Stefano Belbo con Acqua S.Bernardo San Biagio-Morando Neivese, mentre mercoledì 7 agosto sempre alle ore 21 a Castagnole delle Lanze, di fronte Taggese e Osella Surrauto Monticellese. Vediamo allora – grazie a Mario Pasquale – cosa è successo nelle altre edizioni della Coppa Italia di B.

Nona edizione per la Coppa Italia di serie B, giocata regolarmente ogni anno dal 2012. La prima edizione è però targata 2006.
Le formazioni di serie B hanno partecipato alcune volte alla competizione ‘maggiore’, riuscendo a raggiungere la finale in ben 5 occasioni: 1990, 1994, 1998, 2005 e 2009.
17 società hanno disputato la Coppa Italia cadetta.
In testa con 6 partecipazioni la Neivese qualificata anche quest’anno, seguono con 4 Bubbio, Monticellese e San Biagio, le ultime due in semifinale anche in questa edizione. Sono 2 le presenza per la società di Canale, a quota 1 altre dodici società con quella di Taggia al debutto.

2006
La prima edizione con finale a Caraglio, come quest’anno è vinta da Ceva con Alessandro Simondi e Arrigo Rosso che battono in finale 11 a 3 la quadretta di Bubbio con Daniele Giordano e Alberto Muratore. Terzo posto per Ricca capitanata da Luca Galliano e quarto per San Benedetto Belbo, battitore Cristian Giribaldi.

2012
Finale a Dolcedo con Spigno Monferrato che grazie a Enrico Parussa e Paolo Voglino vince la coppa, superando 11 a 5 nuovamente Daniele Giordano trasferitosi a Neive con Stefano Boffa nel ruolo di centrale. La Peveragnese di Alessandro Bessone è terza e la quadretta di Torino con Riccardo Rosso si piazza al quarto posto.

2013
Sempre in Liguria ad Andora la finale che vede la Castagnolese di Nicholas Burdizzo e Paolo Voglino superare 11 a 7 la Neivese di Daniele Giordano e Loris Riella nuovamente al secondo posto. Monticellese con Andrea Dutto terza e Speb di Paolo Panero quarta.

2014
A Dogliani successo di Davide Dutto e Davide Arnaudo con i colori della Canalese che regolano 11 a 2 la squadra del San Biagio di Andrea Pettavino e Leonardo Curetti. Al terzo posto Bubbio con Massimo Marcarino, quarta la Neivese di Simone Adriano.

2015
Lo sferisterio di Madonna del Pasco vede il successo 11 a 4 di Andrea Pettavino sempre con i colori del San Biagio.
Memori della sconfitta dell’anno precedente questa volta non si lasciano sfuggire la coppa, superano la formazione di Bubbio, capitanata da Massimo Marcarino che farà tesoro di questa esperienza per andare l’anno seguente a vincere il trofeo.
Questa edizione come quella del 2017 per le formazioni cadette prevede direttamente la finale.

2016
Nuovamente a Dogliani la finale che sorride a Bubbio. Festa per Massimo Marcarino e Cristian Giribaldi che regalano una grande soddisfazione ai tifosi di Bubbio battendo la Canalese di Cristian Gatto e Oscar Giribaldi con un sonoro 11 a 1.
Davide Barroero al terzo posto con la Neivese, quarta la formazione della Virtus Langhe di Nicholas Burdizzo.

2017
A Ceva va in onda la finale tra la Monticellese di Fabio Gatti e Flavio Dotta che superano 11 a 8 la Neivese per la terza volta seconda. Niente da fare per Davide Barroero e Nenad Milosiev.

2018
Porta bene lo sferisterio di Andora a Gilberto Torino e Simone Re che portano la coppa Italia a San Biagio per la seconda volta, superando i detentori del trofeo, i monticellesi Fabio Gatti e Flavio Dotta. 11 a 9 il risultato della finale che numericamente risulta la più combattuta tra quelle disputate finora.

2019
Nell’impianto di Caraglio sarà l’anno giusto per la Neivese di Fabio Gatti e Loris Riella o il San Biagio con Andrea Pettavino e Leonardo Curetti centrerà il tris? Bisognerà fare i conti con la Monticellese di Marco Battaglino e Andrea Mandrile che aspira al secondo successo in coppa. Occhio però alla Taggese di Daniel Giordano e Luca Molli che metteranno tutta la loro esperienza e qualità per portare in Liguria per la prima volta il trofeo.
Comunque vada ci sarà da divertirsi!

Vedi anche

Serie B, magic-moment per la Osella Surrauto Monticellese

L’ultima (e unica) volta che Battaglino aveva giocato a Taggia, nella gara della regular season, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.