martedì , 19 Novembre 2019
Home / Pallapugno / Altre novità per la prossima stagione pallonistica

Altre novità per la prossima stagione pallonistica

Decisioni importanti del Consiglio federale della Fipap, in vista della prossima stagione di pallapugno. Prima di tutto è stato fissato per le ore 12 di lunedì 21 ottobre il termine di pre-iscrizione ai campionati di Serie A, B e C1 al fine di consentire alla Federazione di poter disporre di un quadro aggiornato della situazione e organizzare al meglio la stagione 2020.
Poi le scelte regolamentari. La prima rigurda l’utilizzo di un atleta di categoria superiore. Nella delibera si legge che un giocatore tesserato in una determinata categoria (senior o giovanile), se consentitogli dal monte-punti o dalle norme previste per ogni Serie o dall’età, potrà disputare in una categoria superiore (mai inferiore) fino a un massimo di cinque partite durante la regular-season e fino alle semifinali escluse del campionato della categoria superiore: il superamento di tale limite (ovvero alla sesta gara disputata nella categoria superiore rispetto a quella di tesseramento) comporta che l’atleta non potrà più disputare incontri ufficiali nella squadra di categoria inferiore in cui era stato inizialmente tesserato, pena sconfitta a tavolino per tale squadra. Resta inteso che l’atleta potrà continuare a disputare, senza limiti, gare ufficiali nella squadra di categoria superiore rispetto a quella di tesseramento d’inizio stagione. Si precisa che il solo inserimento in distinta gara di un atleta non concorre alla computazione del numero massimo di cinque partite consentite: al fine, è necessario che l’atleta disputi anche un solo gioco della gara perché venga computata la presenza nella categoria superiore. È invece consentito all’atleta tesserato nella categoria juniores di poter disputare gare senza limitazioni anche nelle categorie senior.
Capitolo sommatoria del monte-punti: per l’anno sportivo 2021 dalla sommatoria del monte-punti sono esclusi i giocatori che rispettino le seguenti tre condizioni: nel 2020 siano stati tesserati per la prima volta in Serie A; nel 2020 abbiano acquisito punti esclusivamente nel ruolo di centrale o terzino; negli anni sportivi precedenti al 2020 siano sempre stati tesserati in una categoria giovanile, ovvero fino agli juniores compresi.

Preiscrizioni 2020
Delibere Consiglio Federale 7 ottobre 2019

Vedi anche

Pubblicata la classifica provvisoria dei giocatori

Pubblicata la prima classifica dei giocatori per la prossima stagione. Prima, perché ancora provvisoria: infatti, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.