venerdì , 13 Dicembre 2019
Home / Pallapugno / A Bosia un murale dedicato a Manzo e Balestra

A Bosia un murale dedicato a Manzo e Balestra

Sarà inaugurato in occasione del Premio Ancalau, domenica 23 giugno, alle 9.30 del mattino, il nuovo murale dedicato alle due figure epiche della pallapugno o del pallone elastico come si chiamava ai loro tempi. La grande opera dedicata ad Augusto Manzo e a Franco Balestra s’inserisce nella pinacoteca all’aperto dei grandi di Langa che l’Associazione culturale guidata da Silvio Saffirio arricchisce ogni anno con nuovi ritratti, tutti realizzati dall’artista Silver Veglia.
«Manzo era originario di Santo Stefano Belbo, dunque uno dei nostri, mentre Balestra era nato a Tavole in provincia di Imperia», dice il sindaco di Bosia, Ettore Secco, «ma per noi sono entrambi grandi di Langa perché le loro gesta sono state assimiliate dal carattere della nostra gente». Da parte sua Saffirio, ideatore dell’iniziativa, aggiunge: «Ci voleva un paese che celebrasse i grandi di questo meraviglioso, virtuoso e sorprendente territorio, tutte iniziative che si sperimentano non solo per Bosia, ma per tutta l’alta Langa».
Alla cerimonia che rappresenta anche il riconoscimento del valore di questo sport nazionale di Langa sono attese le maggiori personalità della pallapugno e i campioni del passato. «Manzo era potenza e visione. Balestra, eleganza e precisione. Erano rivali. Furono amici» è la frase dettata da Silvio Saffirio e scritta sul murale che rappresenta insieme l’omaggio ai campioni e una forte esortazione, sul loro esempio, alla lealtà sportiva.

Vedi anche

Lo sport è di tutti, parte un progetto di Sport e salute

Lo sport non è di pochi, lo sport è di tutti. Con questo slogan, Sport …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.