Home / Bracciale / Treia dedica un museo al gioco col bracciale

Treia dedica un museo al gioco col bracciale

A Treia un progetto per un museo dedicato al bracciale c’era già alla fine degli anni Settanta: adesso è realtà. A volerlo fortemente l’Ente Disfida del Bracciale. «Non è stato facile – spiega il presidente Giorgio Bartolacci -, non ultimo il terremoto che ci ha costretto a trovare una nuova sistemazione. Abbiamo comunque scovato un locale nel cuore di Treia: non è grande come ci immaginavamo il museo all’inizio, ma era fondamentale partire». All’interno, un pezzo di storia di Treia: foto e poster d’epoca, i tanti trofei vinti negli anni, coppe, palloni (anche con le varie fasi della costruzione) e soprattutto bracciali, ottocenteschi, del primo novecento, sino a quelli attuali. E poi l’omaggio al grande campione di casa, Carlo Didimi. Insomma un grande lavoro di ricerca, davvero un vanto per la città di Treia che si conferma capitale del bracciale.






Vedi anche

Serie A Trofeo Araldica: fa festa la Tealdo Scotta Alta Langa, è finale

L’occasione della vita: la prima finale scudetto in carriera. Per Paolo Vacchetto e Davide Dutto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.