A Mondolfo il gioco del bracciale finisce in tribunale

Il gioco del bracciale finisce in tribunale: succede a Mondolfo dove il presidente dell’Amici del Pallone di Mondolfo, Gianluca Di Sante, è stato indagato per ‘lancio di cose’ dopo una denuncia di una residente che aveva ‘trovato’ nel suo giardino alcuni palloni. La speranza è quella di arrivare una soluzione sia per poter giocare nell’antico sferisterio ‘naturale’, ma anche per la realizzazione di un muro nel campo alla lizza che si trova in paese, ma lontano dalle case dal centro storico.

Vedi anche

Bracciale, Chiusi vince il torneo Arena in rosa a Treia

Domenica nell’arena Carlo Didimi di Treia si è svolto il torneo Arena in rosa tra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.