Un pugno per la salute, al via il nuovo progetto della Fipap per l’attività giovanile con il sostegno di Sport e Salute

Si chiama Un pugno per la salute il progetto presentato dalla Fipap a Sport e Salute. Un’iniziativa che è stata premiata con l’assegnazione di un importante finanziamento da destinare all’attività giovanile, attraverso le società che hanno aderito al progetto. Sono al momento ventiquattro, di cinque regioni: Albese, Ceva, Amici del Castello, Araldica Castagnole, Augusto Manzo, Aurora, Bubbio, Carlo Didimi Treia, Cassini, Centro Incontri, Cortemilia, Gottasecca, La Fortezza, Merlese, Alta Langa, Neivese, Monticellese, Pro Paschese, San Biagio, San Leonardo, Speb, Sport Center Messina, Subalcuneo e Virtus Langhe.

Di cosa si tratta? Un pugno per la salute si propone di avvicinare i giovani, di età compresa tra gli 8 e i 18 anni, alla pratica degli sport sferistici che rientrano nella competenza della Fipap sino alla fine dell’anno, attraverso un primo periodo nelle scuole e un secondo sul campo, con i tecnici delle singole società. Ovviamente tutte le attività sono a titolo gratuito per i partecipanti. In queste settimane Un pugno per la salute è già partito in diverse scuole, da Castagnole Lanze a Treia, da Sanremo a Vicoforte, da Campomarino a Neive: prime nozioni di gioco, esercizi sul pallone, in attesa del passaggio alla fase successiva che vedrà tanti ragazzi e ragazze pronti a giocare all’interno degli sferisteri.

Vedi anche

C1, l’AD Albagrafica Ricca muove la classifica

Punto dell’AD Albagrafica Ricca, a segno nella sfida con la Prodeo che chiude la nona …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.