sabato , 31 Ottobre 2020

Ritrovato un pezzo di storia del balon

Adesso tutti per mercatini. Sulle bancarelle di mezz’Italia sinora erano stati ‘ritrovati’ palloni e qualche braccale. Magari sparpagliati in mezzo a vecchie bocce di legno oppure scambiati per attrezzi da lavoro. L’ultimo ‘ritrovamento’, però è di quelli importanti. In un mercatino delle pulci a Cuneo un medico sportivo di Torino, collezionista di gettoni e pseudomonete, ha visto in mezzo a mille vecchie monete, una medaglia d’argento con la scritta primo campionato italiano di pallone elastico.
Da sportivo, anche se non da grandissimo appassionato di balon, l’ha presa e si è ritrovato niente meno che con la medaglia d’argento che fu consegnata ai giocatori che persero la finale del 1912 contro la squadra di Mondovì capitanata da Fuseri.
L’ha presa anche perché il prezzo era davvero alla portata. Provate ad indovinare? 2 euro. 2 euro per un pezzo di storia del balon.
‘Avrei voluto esserci io in quel mercatino di Cuneo – confessa Romano Sirotto, segretario della Fipap, ma anche grande collezionista di ‘cose’ del balon – spesso vado anch’io in giro per bancarelle: ho trovato qualche pallone, qualche stendardo, mai una medaglia. Adesso spero di acquistare questo pezzo: il mio obiettivo è quello di portarlo in un museo che sto sempre sognando di mettere in piedi

Vedi anche

Superlega Fipap Acqua San Bernardo-Banca d’Alba, sabato la finale

Sabato alle 15 a Dogliani ultimo atto della Superlega Fipap Acqua San Bernardo-Banca d’Alba con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.