giovedì , 17 Ottobre 2019
Home / Pallapugno / Appuntamenti pallapugno / Il Balun d’or a Roberto Corino
La premiazione di Roberto Corino

Il Balun d’or a Roberto Corino

Va a Roberto Corino la quinta edizione del Balun d’or, il prestigioso riconoscimento ideato da Flavio Borgna e promosso dal Comune di Cerretto Langhe in collaborazione con l’Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero, la Comunità montana Alta Langa, la Federazione Italiana Pallapugno, l’Associazione Pallone elastico alla Pantalera. La cerimonia di consegna è avvenuta presso il Municipio di Cerretto Langhe, alla presenza di tanti appassionati ed autorità, tra le quali l’assessore regionale allo sport, Alberto Cirio, il vicepresidente della Provincia di Cuneo, Giuseppe Rossetto, il sindaco di Cerretto Langhe Silvio Pace, il rappresentante della Comunità Montana Alta Langa, Roberto Bodrito, il consigliere federale Fipap Fabrizio Cocino, il presidente del Comitato Regionale Fipap Piemonte, Rinaldo Muratore, il segretario Fipap, Romano Sirotto, il presidente dell’Apep, Franco Drocco, nonché i grandi campioni Felice Bertola e Massimo Berruti (che per l’occasione ha presentato una sua nuova opera, ‘La ribota’, che andrà a far parte dell’esposizione ‘en plein air’ visitabile nelle vie di Cerretto Langhe) ed i precedenti vincitori del premio, Oscar Giribaldi e Massimo Vacchetto.
Roberto Corino mette in bacheca il riconoscimento che, come ha sottolineato Flavio Borgna, “viene attribuito non solo per meriti di carattere agonistico, ma anche per altre motivazioni particolari. Un premio, oltre che per i risultati ottenuti, anche per l’opera di divulgazione e promozione della pallapugno che Corino ha sostenuto in questi anni, ed in particolare facendo inserire la pallapugno tra le discipline oggetto del corso di studi del corso di laurea di Scienze Motorie”.
Consegnato anche il premio “Campau d’or”, in collaborazione con l’Associazione Pallone elastico alla Pantalera: il vincitore dell’edizione 2013 è Giorgio Giordano di Albaretto Torre.
Infine, il premio giornalistico del Comune di Cerretto Langhe “Dumini Abbate e la Squadra della Piazza”, costituito da 365 bottiglie di dolcetto, a favore di giornalisti che si sono particolarmente distinti nella divulgazione della pallapugno, è stato assegnato ai noi de LoSferisterio.
Nel corso del pomeriggio, grazie alla collaborazione di Beppino Drocco dell’Anap, si è anche svolta una gara riservata alle formazioni allievi di Alta Langa e Ricca, in memoria di un indimenticato personaggio del balon, Marino Dianto.
Alla cerimonia, presente anche Vicente Gomez, vicesindaco di Godelleta, cittadina nei pressi di Valencia, dove si pratica la galotxa, disciplina sferistica che ricorda la nostra pantalera: un primo passo per un futuro gemellaggio tra Cerretto e il paese spagnolo.

Vedi anche

Il Balun d’or a Federico Raviola

Assegnato a Cerretto Langhe il Balun d’or: lo festeggia quest’anno Federico Raviola. Al capitano cuneese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.