Home / In risalto / I numeri di Mario/16

I numeri di Mario/16

7
Sono 7, con quella di quest’anno, le edizioni della Coppa Italia di serie B. 4 sono state vinte da giocatori che quest’anno militano in serie A (nel 2012 Enrico Parussa per Spigno Monferrato, nel 2014 Davide Dutto per Canale, nel 2015 Andrea Pettavino per San Biagio Mondovì e nel 2016 Massimo Marcarino per Bubbio). Le altre due edizioni hanno visto la vittoria di Alessandro Simondi nel 2006 per Ceva e di Nicolas Burdizzo nel 2013 per Castagnole Lanze.

5
Nella stagione 2007 furono ben 5 su 8 le formazioni di serie B qualificate ai quarti di finale della Coppa Italia: la Pievese di Daniel Giordano, la Nigella San Benedetto Belbo di Cristian Giribaldi, la Benese di Luca Dogliotti, la Subalcuneo di Riccardo Molinari e il San Biagio Mondovì di Bruno Campagno. 2 le formazioni che approdarono in semifinale (Daniel Giordano e Cristian Giribaldi) eliminate da Roberto Corino e Alberto Sciorella.

4
Le volte che una formazione di serie B ha raggiunto la finale di Coppa Italia. Nel 1990 Pietro Mascarello Novaro con la maglia di Andora perde in finale 11 a 5 contro la Canalese di Riccardo Aicardi. Nel 1998 Gianluca Isoardi (Ricca) è sconfitto dalla Caragliese di Giorgio Vacchetto per 11 a 8 (anche se il risultato sul campo come riportano giustamente i giornali dell’epoca è stato di 11 a 9, mentre il referto arbitrale che fa fede riporta l’11 a 8)
È Ivan Orizio (Taggese) nel 2005 a sfiorare il trofeo sconfitto in finale dell’Imperiese di Luca Galliano per 6 a 3. Ultima volta di una formazione cadetta a centrare la finale: Riccardo Rosso nel 2009 con la Benese battuta 11 a 3 dalla Subalcuneo di Oscar Giribaldi. 5 formazioni di serie B hanno conquistato la medaglia di bronzo in Coppa Italia: nel 1990 l’Imperiese di Alberto Sciorella, nel 1992 la Doglianese di Giorgio Vacchetto, nel 1994 la Maglianese di Roberto Ghibaudo, nel 2007 la Pievese di Daniel Giordano e nel 2010 l’Albese di Massimo Vacchetto.

1985
Nel 1985, il sorteggio di coppa mette di fronte le due formazioni di Caraglio che militano una in serie A (Paoletto) e l’altra in B (Aime). La partita è giocata in occasione della festa patronale di Caraglio il 15 luglio e per renderla più interessante si decide di mischiare le formazioni.
Con Aime giocano la spalla e un terzino di Paoletto (Belmonte e Pasquero) con quarto giocatore Lerda, mentre con Paoletto si schierano Rivero e Fantino (spalla e terzino di Aime) con quarto giocatore Brignone. Agli ordini dell’arbitro Giorgio Mattio tra l’entusiasmo del pubblico è la formazione di B capitanata da Aime a vincere la partita per 11 a 8 dopo quasi tre ore di gioco. In accordo con la federazione è, però la squadra di Paoletto a proseguire la competizione.

Vedi anche

Ecco le squadre ai nastri di partenza di A e B

Mercoledì alle 12 scadeva il termine per le società per dire sì o no ai …

Un commento

  1. sandro Dulbecco

    Precisazione nel 2005 la coppa italia fu giocata nello sferisterio Edmondo De Amicis di Imperia, la finale fu vinta dalla San Leonardo Imperia contro la taggese di Ivan Orizio, nella San Leonardo si alternavano in battuta i due Capitani Mariano Papone e Luca Galliano.
    Cordialim saluti
    sd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *