mercoledì , 22 Gennaio 2020
Home / Discipline internazionali / Nazionale / Italia senza medaglie ai Europei della Cijb

Italia senza medaglie ai Europei della Cijb

Conclusa l’avventura in terra lusitana per i giovani azzurri ai Campionati europei giovanili della Cijb. Senza medaglie. Sei le nazioni impegnate, Belgio, Comunità Valenciana, Olanda, Paesi Baschi, Portogallo (per la prima volta paese organizzatore di un evento della Cijb) e appunto Italia.
Azzuri impegnati solo in tre delle quattro discipline.
Nella pelota portuguesa (una sorta di onewall con una palla dura), nell’Under 19 maschile Bertolotto, Piccardo, Di Curzio che, dopo aver malamente perso con i valenciani hanno meglio interpretato la specialità con Portogallo, Baschi e Belgi, dove sono stati in partita fino al termine del match.
Nel torneo di one wall, nella fase di qualificazione l’Under 15 maschile, Vacchetto, Rey, Cane, ha giocato sottotono con il primo set con i favoriti valenciani (che poi hanno vinto l’oro) per poi combattere il secondo, mentre si è poi imposta con il Portogallo; arriva poi la sconfitta con il forte Belgio e poi sono sempre in partita, senza, però strappare almeno un set a Olanda e Paesi Baschi.
L’under 17, Bovetti, Bellanti, Boffa parte bene superando i pari età lusitani in due set. Qui per l’appunto la panchina ha rimescolato le carte alternando Bertolotto, Piccardo e Di Curzio, con Boffa e Bovetti contro Portogallo e Belgio per non alleggerire la pressione sulle mani dei tre in vista degli impegni nel gioco internazionale. Con il forte Portogallo, Piccardo e Boffa hanno sfiorato il colpo, perdendo al ventinovesimo punto, dopo aver condotto 12-9, 13-10, nel primo set, nulla da fare con il Belgio che poi conquista il titolo europeo. Anche nell’Under 19 maschile e nelle tre categorie femminile Italia fuori nella prima fase: due ori per Valencia (Under 19 maschile e Under 15 femminile) e Belgio (Under 17 e 19 femminile).

Nel gioco internazionale, le ragazze sono state superate dalle basche e dalle olandesi più a loro agio con la nuova palla adottata dalla Cijb. A dir il vero due sviste arbitrali sul 40-40 hanno tolto due giochi contro le spagnole che avrebbero ribaltato il punteggio. In evidenza la sedicenne Nathalia Di Curzio che, come anche nel fase di one wall ha dimostrato tecnica e rapidità di gioco, non perdendo ad esempio i propri turni di servizio e esibendosi in alcuni colpi pregevoli. Il quintetto maschile ha perso coi baschi, più tecnici e capaci ad arrotare le nuova palla, perdendo sostanzialmente due turni di battuta, così come con gli olandesi, nettamente alla loro portata. Da segnalare comunque le insidiose battute dall’alto di Pietro Bovetti, cresciuto in esperienza in questa modalità rispetto alla sua prima uscita azzurra di due anni fa. Bellanti, Bertolo e Piccardo hanno alternato bei colpi, anche due fuoricampo (Bellanti) a errori di mancanza di conoscenza degli effetti impressi alla palla dagli avversari. Oro al Belgio (al maschile) e a Valencia (al femminile).

Vedi anche

Il Team Italia pronto per gli Europei giovanili della Cijb

Definita la formazione del Team Italia che parteciperà agli Europei giovanili della Cijb dal 22 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.