Home / In risalto / Serie B 2018, Cristian Gatto

Serie B 2018, Cristian Gatto

L’anno scorso lo ho fermato un brutto incidente stradale sul ‘bello’ della stagione, adesso Cristian Gatto è pronto a ripartire, sempre con la maglia dell’Albese. «Prontissimo… Ho recuperato al cento per cento, posso allenarmi e caricare come prima: insomma sono carico per iniziare il campionato, alla faccia di chi diceva che non ce l’avrei più fatta a tornare quello di prima».

Dopo la vittoria in B due anni fa, c’è stata anche l’ipotesi del debutto in A, invece ancora la B dove hai faticato all’inizio, poi la svolta, cosa è successo?
«Forse ero troppo giovane quando ho vinto la B (a diciassette anni, ndr)! Battute a parte, avevo un po’ gli occhi puntati addosso, ma abituarsi al Mermet davvero non è così facile. Poi pian piano ho ritrovato certezze, anche maggiore convinzione, abbiamo anche intensificato gli allenamenti e siamo arrivati a giocarcela con i primi. Poi sapete tutti come è andata».

Si riparte dunque con obiettivi di vertice?
«Sì, punto al massimo. Vorrei essere tra quelli che si giocano il campionato. Non sarà facile, perché non sono il solo a pensarla così, ma ci voglio provare. Sto lavorando sodo perché devo recuperare dall’infortunio, ma al tempo stiamo programmando la stagione un po’ come l’anno scorso, per arrivare al top della condizione nelle gare che decidono la stagione».

La squadra?
«Abbiamo cambiato a livello di terzini e i nuovi arrivati sono davvero all’altezza della situazione. Ma soprattutto sono stracontento della conferma di Paolo (Voglino, ndr) come centrale: oltre a darmi una mano come giocatore è un vero allenatore in campo, pronto a darmi le giuste dritte nei momenti decisivi della partita».

Vedi anche

C2, Under 25, giovanili: il 28 febbraio scadono le iscrizioni

Non solo A, B o C1: è tempo di pensare anche ai campionati di C2, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *