Home / In risalto / Come sarà la serie A 2017?

Come sarà la serie A 2017?

31 ottobre, termine ultimo per le società di confermare in Federazione la loro presenza al prossimo campionato di serie A, indicando anche il nome del capitano. Dovrebbero essere dieci le squadre al via, in attesa dell’iscrizione ‘ufficiale’: Castagnole Lanze (con la conferma di Massimo Vacchetto, sicura quella di Lorenzo Bolla, mentre per il centrale, visto che Simone Re con il suo punteggio sforerebbe il montepunti, in arrivo Gianluca Busca, oltre al terzino Emanuele Prandi), Subalcuneo (con tre quarti della stessa formazione 2016 e la promozione del giovane Mattiauda dalla C1), Canalese (Bruno Campagno con Oscar Giribaldi centrale, Gili e Marco Parussa terzini), Pro Spigno (anche qui rimane il capitano Paolo Vacchetto, sempre con Davide Amoretti centrale, Marchisio e Rivetti terzini), Augusto Manzo (a Santo Stefano Belbo squadra fatta con l’arrivo di Massimo Marcarino, la conferma di Michele Giampaolo e Marco Cocino e l’ingaggio di Stefano Nimot con dt Alberto Bellanti), Merlese (con Andrea Pettavino, Marco Magnaldi, Enrico Rinaldi e Luca Lingua), Alta Langa (con Davide Dutto, Alessandro Re centrale, Davide Iberto e Daniele Panuello terzini), Imperiese (che punta sul giovane Daniele Grasso) e la neo promossa Bubbio (con Roberto Corino, Stefano Boffa, Michele Vincenti, mentre nel ruolo di centrale contatto con Umberto Drocco, anche se manca ancora il nulla-osta della Virtus Langhe, con dt Giulio Ghigliazza). Ancora da perfezionare la presenza di Cortemilia con Enrico Parussa. Virtus Langhe e Pro Paschese, le altre due società che hanno il diritto per la massima serie, hanno deciso che non parteciperanno alla A 2017.

Vedi anche

Domenica amichevole per beneficenza a Moncalvo

‘Una Partita per un Respiro’: domenica alla ‘fossa dei leoni’, lo sferisterio di Moncalvo, in …

3 commenti

  1. 8 squadre bastano e avanzano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *