Home / In risalto / Come sta Massimo Vacchetto?

Come sta Massimo Vacchetto?

Come sta Massimo Vacchetto? Abbiamo detto dell’infortunio alla spalla ai Mondiali in Colombia, poi abbiamo deciso di non parlarne, anche per rispettare la privacy dell’uomo prima di quella dell’atleta. Ma di un atleta sempre si tratta, e allora lo abbiamo sentito per sapere se voleva parlare delle sue ‘cose’ private.
«Sì, come scrivete delle cose belle, scriviamo anche di quelle meno belle. Quello che è successo lo sapete, cercavo di non mollare una palla contro i messicani e sono caduto sulla spalla. Roberto Corino ha fatto subito un grande ‘intervento’ sul campo, i compagni mi sono stati vicini, anche i giocatori delle altre nazionali, compreso il medico della selezione olandese che si è subito interessato sulle mie condizioni. In Italia mi sono fatto visitare appena rientrato: l’esito è stato quello di una rottura del menisco della spalla. Sono andato a Milano alla clinica San Camillo: mi ha operato il dottor Castagna e la sue équipe. Intervento riuscito perfettamente, farò la riabilitazione presso il Cidimu».
Tutti si chiedono i tempi.
«Quattro mesi, variabili…».
Ti rivedremo in campo, e in Nazionale?
«Beh, ovviamente: pallapugno e maglia azzurra, sempre. Voglio tornare a giocare e voglio giocare anche in Nazionale e soprattutto a one wall. Vestire quella maglia è un onore: chi la pensa diversamente non sa cosa significhi averla addosso».

Vedi anche

Serie A Trofeo Araldica, chiusa la regular season. Tutti in campo nel ricordo di Alessandro Bessone

La serie A ha salutato Alessandro Bessone. Su tutti i cinque i campi, un minuto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.