Home / In risalto / I numeri di Mario/4

I numeri di Mario/4

11
Dopo undici anni di assenza, Taggia torna ad ospitare un incontro di serie A, quello tra Ristorante Flipper Imperiese e Acqua S.Bernardo Bre Banca Cuneo, prima in programma sabato sera a Dolcedo e poi posticipato domenica nello sferisterio taggese. Risale al campionato 2006 l’ultima partita nel massimo campionato della Taggese e vedeva proprio la formazione di Cuneo capitanata da Paolo Danna superare quella di casa di Ivan Orizio per 11 a 3, in un campionato sfortunato per entrambe le squadre, retrocesse in serie B. La Taggese occupa la decima posizione in classifica tra le società, con 498 partite giocate nel campionato di serie A; 235 le vittorie. Ha schierato nell’arco di 21 campionati 17 battitori. Gli alfieri della formazione ligure sono nell’ordine Marco Pirero (scudetto 1994) con 239 presenze, seguito da Alberto Sciorella con 55, terzo posto per Denis Leoni con 34 incontri. Al quarto posto Giuliano Bellanti che sfiorò lo scudetto nel 1997 (finale con Stefano Dogliotti) con 26 presenze. Quinto posto per Mariano Papone con 25 partite.

17
Dal 1951 ad oggi le formazioni che hanno utilizzato più di 10 giocatori in campionato. Il record spetta a quella di Verduno (Carlo Balocco) nel 1974 con 13 giocatori, seguono con 12 Ricca (Isoardi) nel 2000, Dogliani e Santo Stefano Belbo nel 2015. 11 giocatori per Taggia nel 1971 e San Benedetto Belbo nel 2013. Hanno utilizzato 10 giocatori Savona (1954), Benese (1955), Torino (1960), Vignale (1964), Ceva e Santo Stefano Belbo (1991), Taggia (1991 e 2006), Dogliani (2001) e Santo Stefano Belbo (2016). In questo campionato le formazioni di Dolcedo e Spigno Monferrato hanno già utilizzato 7 giocatori. 4 volte la squadra che ha schierato più giocatori ha vinto lo scudetto: Canale nel 1990 con 7 atleti, Cuneo nel 1998, Ricca nel 2008 e Alba nel 2012 con 8 giocatori. 29 volte la società che ha schierato il minor numero di atleti si è aggiudicata il titolo di campione d’Italia.

769
Le formazioni al via del campionato dal 1912 ad oggi. 600 le squadre piemontesi, 169 quelle liguri a rappresentare 56 società (45 piemontesi e 11 liguri). 82 gli scudetti targati Piemonte, con 79 secondi posti, 12 tricolori per la Liguria con 14 piazzamenti al secondo posto. Manca un secondo posto perché del campionato 1937 si sa solo il nome della formazione campione (Torino di Angelo Cappello, Maurizio Aprile e Michele Cappello). Null’altro è dato sapere, se non che il detentore del titolo, Paolo Rossi non venne avvertito della disputa del campionato ad Asti il 28 e 29 agosto e non poté difendere lo scudetto conquistato l’anno precedente.

Vedi anche

One wall, il Pignacento Team Nizza vince la Coppa dei Campioni d’Europa Gaa

Anche a Vienna il Pignacento Team Nizza, nato dalla partnership tra l’Augusto Manzo e lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *