Home / Bracciale / Bracciale, per la Carlo Didimi Treia è ancora scudetto

Bracciale, per la Carlo Didimi Treia è ancora scudetto

La Carlo Didimi Treia si conferma regina nel bracciale. Nelle finali scudetto, giocare all’arena Carlo Didimi di Treia, la formazioni di casa ha chiuso al primo posto il girone di qualificazione, battuto in semifinale l’Oreste Macrelli Faenza e in finale l’Acli Macerata. Una finale di grande intensità, con grandi scambi e tanti giochi risolti sul 40 pari: equilibrio in avvio, poi sul 2-2, la formazione treiese allunga sul 6-3, per chiudere 7-4 e festeggiare di nuovo il tricolore.

Carlo Didimi Treia-Acli Macerata 7-4
CARLO DIDIMI TREIA: Matteo Camertoni, Lorenzo Prosperi, Luca Gigli (Andrea Spurio). Mandarino: Mauro Aringoli.
ACLI MACERATA: Luca Giustozzi, Alessio Benedetti, Michele Fabbri (Corrado Speranza, Luca Crescimbeni, Rodolfo Sorcinelli). Mandarino: Nazareno Crescimbeni.

Risultati
Oreste Macrelli Faenza-Acli Macerata 5-7
Carlo Didimi Treia-Comitato Contrade Chiusi 7-1
Compagnia Pallone Grosso Monte San Savino-Oreste Macrelli Faenza 3-7
Torrione Portacomaro-Comitato Contrade Chiusi 4-7
Torrione Portacomaro-Carlo Didimi Treia 5-7
Compagnia Pallone Grosso Monte San Savino-Acli Macerata 2-7
Classifiche
Girone A: Carlo Didimi Treia 2, Comitato Contrade Chiusi 1, Torrione Portacomaro 0.
Girone B: Acli Macerata 2, Oreste Macrelli Faenza 1, Compagnia Pallone Grosso Monte San Savino 0.
Semifinali
Carlo Didimi Treia-Oreste Macrelli Faenza 7-3
Acli Macerata-Comitato Contrade Chiusi 7-0
Finale
Carlo Didimi Treia-Acli Macerata 7-4

Vedi anche

Finale scudetto, la parole di Massimo Vacchetto e Bruno Campagno

La soddisfazione di Massimo Vacchetto, la rabbia di Bruno Campagno: ecco le parole dei capitani …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *